PRIMO PIANO

Voluntary Disclosure: istruttoria possibile presso la Direzione Regionali

30 Novembre 2015 in Notizie Fiscali

Il contribuente che intende aderire alla procedura della Voluntary disclosure può chiedere, tramite istanza, che le fasi istruttorie del procedimento siano svolte presso una qualsiasi Direzione regionale, o presso la Direzione provinciale di Trento, e non presso il Centro Operativo di Pescara (a stabilirlo l'Agenzia delle Entrate con il provvedimento del 27.11.2015 ). Si ricorda, infatti, che con il precedente provvedimento del 6 novembre 2015, l'Agenzia delle Entrate aveva stabilito che  la competenza per la gestione delle istanze presentate dal 10 novembre, era attribuita al Centro operativo di Pescara dell’Agenzia delle Entrate. La richiesta di instaurazione delle fasi istruttorie del procedimento può essere inviata tramite Pec, al seguente indirizzo di posta certificata:  [email protected], anche insieme alla relazione di accompagnamento e alla documentazione che integrano le istanze di adesione. La richiesta deve essere inviata fino a 10 giorni prima della data fissata nell’invito al contraddittorio. Nell’istanza il contribuente deve anche comunicare la propria disponibilità a comparire personalmente o tramite rappresentanti, ai sensi e con le modalità previste dall’articolo 63 del Dpr n. 600/1973.

Studio Dr. Maurizio Mottola - Dottore Commercialista - Revisore Legale - Partita IVA: 02676200732