TARI e TASI, novità dal Decreto sugli enti locali

4 Marzo 2014 in Notizie Fiscali
Il decreto legge sulla fiscalità degli enti locali, ovvero il nuovo Decreto "salva Roma", sarà pubblicato oggi in Gazzetta Ufficiale. Il decreto contiene importanti misure inerenti la Tari e la Tasi. Con riferimento alla Tasi (la tassa sui servizi indivisibili), viene stabilito che quella sull’abitazione principale non possa superare l’IMU 2012; a tal fine, i Comuni dovranno introdurre detrazioni progressive sulle abitazioni di minor valore, che erano a rischio aumenti. Per finanziare tali detrazioni, i Comuni potranno introdurre un’aliquota aggiuntiva fino allo 0,8 per mille sulla stessa abitazione principale o sugli altri immobili. La Tasi potrà essere pagata solo con modello F24 o con bollettino postale. Con riguardo alla Tari (la tassa sui rifiuti), vengono esentati i rifiuti speciali assimilati agli urbani che sono smaltiti autonomamente dal produttore.
 

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Dr. Maurizio Mottola - Dottore Commercialista - Revisore Legale - Partita IVA: 02676200732