FISCO » Dichiarativi » Dichiarazione 730

Portatori di handicap: esempio di calcolo di detrazione Irpef per i figli a carico

1 Settembre 2020 in Notizie Fiscali

In data 24 agosto l’Agenzia delle entrate ha pubblicato una Guida riepilogativa delle agevolazioni fiscali per le persone disabili facendo anche un focus sulle detrazioni spettanti per figli a carico portatori di handicap.

Ricordando che è possibile approfondire le agevolazioni per i disabili leggendo lo speciale Agevolazioni disabili nella dichiarazione dei redditi 730/2020

si riporta di seguito un esempio pratico di calcolo per l’effettiva detrazione spettante per figli portatori di handicap a carico.

Per il calcolo della detrazione effettivamente spettante occorre utilizzare la seguente formula:

detrazione teorica* (95.000-reddito complessivo) / 95.000=detrazione effettiva

È bene precisare che:

  • la detrazione teorica è quella prevista dalla norma per figli a carico che va aumentata di 400 euro nel caso di portatori di handicap (si veda lo specchietto di sotto)
  • i 95.000 costituiscono il reddito complessivo massimo per cui spetta la detrazione (salvo casi di altri figli a carico come sotto riportato)

Se i figli sono più di uno l’importo di 95.000 va aumentato di 15.000 euro per ogni figlio successivo al primo ossia il reddito complessivo da usare come parametro per il calcolo sarà:

  • 110.000 euro con due figli a carico
  • 125.000 euro con tre figli a carico
  • 140.000 euro con quattro figli a carico e così via

Detrazione base o teorica per figli a carico

Figlio di età inferiore a 3 anni

1.220 euro

Figlio di età superiore a 3 anni

950 euro

Figlio portatore di handicap di età superiore a 3 anni

1.620 euro

Figlio portatore di handicap di età inferiore a 3 anni

1.350 euro

Con più di tre figli a carico la detrazione aumenta di 200 euro per ciascun figlio a partire dal primo

Ipotizzando che il contribuente abbia un reddito complessivo annuo di 30.000 euro e un figlio disabile a carico di 10 anni effettuiamo il calcolo in base alla suddetta formula:

1350*(95.000-30.000) / 95.000 = 1350*0,6842= 923, 67 detrazione effettiva in base al reddito e alla condizione familiare ipotizzata.

Ricordiamo inoltre che una persona si considera fiscalmente a carico di un suo familiare quando dispone di un reddito complessivo uguale o inferiore a 2.840,51 euro, al lordo degli oneri deducibili. Solo per i figli di età non superiore a 24 anni, dal 1° gennaio 2019 questo limite è aumentato a 4.000 euro.

Per i genitori non legalmente ed effettivamente separati la detrazione va ripartita al 50% tra i genitori stessi. Si può comunque decidere di attribuire al 100% la detrazione al genitore con il reddito più elevato.

 

Studio Dr. Maurizio Mottola - Dottore Commercialista - Revisore Legale - Partita IVA: 02676200732