LAVORO » Lavoratori dipendenti » Lavoro Dipendente

Medico aiuto e vincolo di subordinazione

22 Luglio 2013 in Notizie Fiscali
La Cassazione  civile, sez. lavoro, 17 luglio 2013, n. 17478 ha affermato che il rapporto di lavoro dei c.d. "medici aiuto" è di natura subordinata; infatti, la verifica della natura giuridica di un rapporto di lavoro deve compiersi attraverso due passaggi logici:
  • il primo consiste nell’indagare, secondo i canoni di interpretazione del contratto stabiliti dal codice civile, la reale volontà delle parti, non limitandosi a prendere atto del nomen iuris impiegato dai contraenti, ma vagliando la natura del rapporto, anche tramite la valutazione delle obbligazioni concretamente dedotte nel contratto;
  • il secondo  comporta l’analisi della corrispondenza tra il comportamento concretamente tenuto nell’esecuzione del contratto e il regolamento contrattuale.
L’indagine descritta deve compiersi tenendo conto che un rapporto di lavoro è da considerarsi subordinato ove il lavoratore mette a disposizione del datore di lavoro le proprie energie, assoggettandosi al potere organizzativo, direttivo e disciplinare dello stesso, con conseguente limitazione della sua autonomia ed inserimento nell’organizzazione aziendale.
 

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Dr. Maurizio Mottola - Dottore Commercialista - Revisore Legale - Partita IVA: 02676200732