Iva su servizio aerotaxi non concorre alla base imponibile

28 Dicembre 2012 in Notizie Fiscali

Con la risoluzione n. 111/E del 27 dicembre, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che in tema di determinazione dell’imponibile Iva delle prestazioni di trasporto passeggeri “aerotaxi”, rese dalle compagnie aeree, il debitore dell’imposta non è il vettore bensì il passeggero. La somma pagata a tale titolo viene “raccolta” dal vettore per essere riversata allo Stato perciò non concorre alla determinazione della base imponibile. Ciò trova conferma nella disciplina nazionale e comunitaria.

 

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Dr. Maurizio Mottola - Dottore Commercialista - Revisore Legale - Partita IVA: 02676200732