Giustizia civile, ok alla conversione in legge del decreto

6 Agosto 2015 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore
Il Senato ha dato il via libera definitivo alla legge di conversione del D.L. n. 83/2015, il decreto legge sulla giustizia civile, che contiene norme sulle crisi di impresa e sulle banche, sulle procedure esecutive e sui processi telematici. Sul fronte bancario – assicurativo, viene modificata la disciplina fiscale delle svalutazioni e delle perdite su crediti delle banche e delle imprese di assicurazione ai fini delle imposte dirette, consentendo la deducibilità in un unico esercizio (rispetto ai precedenti 5 anni). Con riguardo, invece, alle crisi d’impresa, è stabilito che il debitore che presenta domanda di concordato preventivo con riserva, anche in assenza del piano, o una domanda di omologazione di un accordo di ristrutturazione dei debiti, può chiedere al tribunale di essere autorizzato in via d’urgenza a contrarre finanziamenti interinali per urgenti necessità legate all’esercizio dell’attività aziendale. Viene poi previsto che, nei giudizi civili di ogni ordine e grado, "è sempre ammesso il deposito telematico" di ogni atto processuale e dei documenti presentati dai difensori.
 

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Dr. Maurizio Mottola - Dottore Commercialista - Revisore Legale - Partita IVA: 02676200732