PRIMO PIANO

Diritto annuale 2015, definiti gli importi

30 Dicembre 2014 in Notizie Fiscali
Con la circolare n. 227775 del 29.12.2014 il MISE ha stabilito gli importi del diritto annuale per il 2015, alla luce delle modifiche apportate dall’art. 28 del d.l. 90/2014, che hanno ridotto la misura del diritto annuale del 35% per il 2015. Si ricorda che il pagamento deve essere effettuato in generale in un’unica soluzione entro i termini di versamento del primo acconto delle imposte sui redditi, ma per le imprese di nuova iscrizione il diritto va versato al momento di tale iscrizione o entro 30 giorni. Ove necessario occorre procedere al pagamento arrotondando all’unità di euro, per eccesso se la frazione decimale è uguale o superiore a 50 centesimi, per difetto negli altri casi. Le imprese tenute al versamento del diritto annuale commisurato al fatturato devono applicare al fatturato 2014 le aliquote definite con il decreto 21.04.2011, mantenendo nella sequenza di calcolo 5 cifre decimali. Gli importi così ottenuti dovranno essere ridotti del 35% e poi arrotondati.
 

Studio Dr. Maurizio Mottola - Dottore Commercialista - Revisore Legale - Partita IVA: 02676200732