LAVORO » Previdenza e assistenza » Contributi Previdenziali

Contributi non versati : assolto il datore di lavoro

7 Agosto 2014 in Notizie Fiscali
 Il tribunale di Bari con sentenza n. 1465 del 16 luglio 2014  ha prosciolto un datore di lavoro  per il mancato versamento di € 2.780 di  contributi previdenziali all’INPS , già trattenute sui lavoratori, applicando il principio del "favor rei "  in quanto la legge delega per la riforma fiscale n. 67/2014 prevede la depenalizzazione di tale comportamento ( in particolare l’art 2 trasforma il reato penale in illecito amministrativo se l’omesso versamento è inferiore a 10mila euro) . Il principio del favor rei  si applica  quando esiste una volontà legislativa chiara  in assenza di un atto esecutivo ed in questo caso , infatti, la legge , già in vigore, è in attesa del decreto legislativo di attuazione. I primi commenti di costituzionalisti  ed esperti giudicano la sentenza coraggiosa e basata su un principio di giustizia sostanziale e non formale.

Studio Dr. Maurizio Mottola - Dottore Commercialista - Revisore Legale - Partita IVA: 02676200732