PRIMO PIANO

Compensazione crediti superiori a 15.000 euro: il professionista può autovalidarsi

3 Settembre 2014 in Notizie Fiscali
Con la Risoluzione n. 82/E del 2 settembre 2014, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che il professionista autorizzato ad apporre il visto di conformità, che intende utilizzare in compensazione orizzontale i crediti over 15mila euro, relativi a imposte sui redditi e relative addizionali, Irap, imposte sostitutive e ritenute alla fonte, emergenti dalla propria dichiarazione, può effettuare l’operazione in autonomia, senza rivolgersi ad altri. La richiesta di chiarimento è derivata dalla novità introdotta dalla Legge di Stabilità 2014 (Legge n. 147/2013, art. 1, comma 574), che ha stabilito che il visto di conformità, già richiesto per la compensazione dei crediti Iva di importo superiore a 15mila euro annui, è stata reso obbligatorio anche in caso di utilizzo di crediti relativi ad altri tributi di importo superiore a 15mila euro annui.
 

Studio Dr. Maurizio Mottola - Dottore Commercialista - Revisore Legale - Partita IVA: 02676200732