PRIMO PIANO

Chiarimenti INPS sulla cassa integrazione post JOBS ACT

4 Dicembre 2015 in Notizie Fiscali

L’INPS, con circolare 2 dicembre 2015, n. 197 da le prime indicazioni sul D. Lgs. 148/2015, che attua la legge 10 dicembre 2014, n. 183 (JOBS ACT) con riferimento agli strumenti di tutela in costanza di rapporto di lavoro, e racchiude in un unico testo normativo  la nuova disciplina per la cassa integrazione e per i fondi di solidarietà.

Con il predetto decreto legislativo, sono stati abrogati in tutto o in parte molti provvedimenti normativi che fissano la disciplina  degli ammortizzatori sociali , tra cui la legge 20 maggio 1975, n. 164 ("Provvedimenti per la garanzia del salario"), la legge 6 agosto 1975, n. 427 ("Norme in materia di garanzia del salario e di disoccupazione speciale in favore dei lavoratori dell’edilizia e affini"), la legge 23 luglio 1991, n. 223 ("Norme in materia di cassa integrazione, mobilità, trattamenti di disoccupazione, attuazione di direttive della Comunità europea, avviamento al lavoro ed altre disposizioni in materia di mercato del lavoro") e da ultimo la legge 28 giugno 2012, n. 92 recante la "Riforma del mercato del lavoro in una prospettiva di crescita" (cd. Legge Fornero). Dal punto di vista strutturale il decreto legislativo è suddiviso in quattro titoli :

– Trattamenti di integrazione salariale (da art. 1 ad art. 25);

– Fondi di solidarietà (da art. 26 ad art. 40);

– Contratti di solidarietà espansiva (art. 41);

– Disposizioni transitorie e finali (da art. 42 ad art. 47).

Studio Dr. Maurizio Mottola - Dottore Commercialista - Revisore Legale - Partita IVA: 02676200732