PMI » Agevolazioni e Controllo PMI » Contribuenti minimi

Boom di partite Iva: è l’effetto minimi

13 Gennaio 2015 in Notizie Fiscali
La corsa all’apertura della partita Iva a fine 2014, per poter usufruire del più vantaggioso regime dei minimi (con aliquota 5%), è confermato dai dati del Mef diffusi il 12 gennaio 2015. A novembre si sono aperte 38.351 nuove partite Iva, con un aumento del 15,6% rispetto a novembre 2013. A rendere il nuovo regime forfetario meno appetibile rispetto al vecchio regime dei minimi, è sicuramente l’imposizione più alta (15% contro 5%) ma anche i limiti reddituali che penalizzano soprattutto i professionisti. Per questo, come annunciato dal premier Renzi, potrebbero essere introdotte alcune"correzioni" con il decreto "Investment compact" atteso al consiglio dei ministri del 20 gennaio. Molte sono le ipotesi allo studio, tra cui l’innalzamento delle soglie dei ricavi e dei compensi.
 

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Dr. Maurizio Mottola - Dottore Commercialista - Revisore Legale - Partita IVA: 02676200732