Ancora modifiche all’Imu

3 Gennaio 2014 in Notizie Fiscali
La legge di Stabilità apporta delle modifiche all’Imu prevedendo che non si applica all’abitazione principale ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, considerate di lusso. Per tali abitazioni di lusso si applicherà l’imposta ma si tornerà alla detrazione di 200 euro rapportata al periodo dell’anno durante il quale è destinata ad abitazione principale.
Viene poi previsto che i comuni possono assimilare ad abitazione principale l’unità immobiliare posseduta da anziani o disabili, o da italiani all’estero, a condizione che non risulti locata.
L’assimilazione puo’ essere estesa anche alle unità immobiliari concesse in comodato gratuito ai figli, che le utilizzano come abitazione principale con particolari agevolazioni per i nuclei familiari con ISEE non superiore a 15.000 euro annui. In caso di più unità immobiliari, l’ agevolazione può essere applicata ad una sola unità immobiliare.
Altra novità riguarda la deducibilità dell’Imu sugli immobili strumentali nella misura del 30% per il 2013 e del 20% per gli anni successivi.
Insomma ancora regole e regoline che rendono sempre piu’ complicato il calcolo di questa travagliata imposta.
 
 

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Dr. Maurizio Mottola - Dottore Commercialista - Revisore Legale - Partita IVA: 02676200732