LAVORO » Lavoro » Rubrica del lavoro

Al Ministro per l’Integrazione Kyenge la delega per le Politiche Giovanili

3 Settembre 2013 in Notizie Fiscali
In G.U. n. 204 del 31 agosto 2013 è stato pubblicato il D.P.C.M. 10 luglio 2013, il quale stabilisce che a decorrere dalla data del decreto, il Ministro senza portafoglio per l’integrazione dott.ssa Kyenge e’ delegato ad esercitare le funzioni di programmazione, indirizzo e coordinamento di tutte le iniziative, anche normative, nonche’ ogni altra funzione attribuita dalle vigenti disposizioni al Presidente del Consiglio dei Ministri nelle materie concernenti le politiche giovanili. In particolare, salve le competenze attribuite dalla legge ad altri Ministri, il Ministro è delegato a:
  • a) promuovere e coordinare le azioni di Governo volte ad assicurare l’attuazione delle politiche in favore dei giovani in ogni ambito, ivi compresi gli ambiti economico, fiscale, del lavoro, dello sviluppo umano e sociale, dell’educazione, dell’istruzione e della cultura, anche mediante il coordinamento dei programmi finanziati dall’Unione europea;
  • b) promuovere e coordinare le azioni di Governo in materia di scambi internazionali giovanili;
  • c) promuovere e coordinare le funzioni in tema di contrasto e trattamento della devianza e del disagio giovanile in ogni ambito, ivi compresi quelli economico, fiscale, del lavoro, dello sviluppo umano e sociale, dell’educazione, dell’istruzione e della cultura;
  • d) esercitare le funzioni in materia di coordinamento delle politiche per le giovani generazioni; e) esercitare le funzioni di indirizzo e vigilanza dell’Agenzia dei giovani.
 
 
 

Studio Dr. Maurizio Mottola - Dottore Commercialista - Revisore Legale - Partita IVA: 02676200732