PRIMO PIANO

Addizionale comunale sui diritti di imbarco dei passeggeri, indicazioni dall’Inps

29 Luglio 2013 in Notizie Fiscali
Con la circolare n. 112 del 25 luglio, l’Inps ha fornito le istruzioni per la riscossione dell’incremento dell’addizionale comunale sui diritti di imbarco dei passeggeri di aeromobili, incrementate di due euro a partire dal 1° luglio 2013 (Legge n. 92/2012). I gestori di servizi aeroportuali devono comunicare all’Inps, entro la fine del mese successivo a quello di riscossione, gli importi versati dalle singole compagnie aeree a titolo di addizionale comunale sui diritti di imbarco dei passeggeri. In base alla procedura di riscossione: le compagnie aeree versano gli importi ai vettori dei servizi aeroportuali, entro tre mesi dalla fine del mese in cui sorge l’obbligo; i gestori di servizi aeroportuali, a loro volta, riversano nelle casse dell’Inps le somme riscosse e provvedono a inviare apposita comunicazione all’ente previdenziale entro la fine del mese successivo a quello di riscossione.
 

Studio Dr. Maurizio Mottola - Dottore Commercialista - Revisore Legale - Partita IVA: 02676200732