PRIMO PIANO

Novita’ Unico 2008 – chiarimenti

18 Giugno 2008 in Normativa

L’Agenzia delle Entrate in occasione dell’incontro con gli esperti della stampa specializzata, ha fornito chiarimenti in merito alle principali novità della Dichiarazione dei redditi Mod. Unico 2008.

1. PREMESSA

2. CONTRIBUENTI MINIMI

3. LAVORO AUTONOMO
3.1 Spese incrementative sostenute dal 1° gennaio 2007 – Immobili non ammortizzabili
3.2 Mezzi di trasporto – Ammortamento 2006 – Recupero Unico 2008
3.3 Rimborsi spese
3.4 Ricariche cellulari – deducibilità

4. PROCEDURE E RETTIFICHE DELLA DICHIARAZIONE
4.1 Dichiarazione integrativa e scorporo delle aree
4.2 Violazioni legate alla dichiarazione – Ravvedimento operoso e versamenti di acconto

5. SOGGETTI IRES
5.1 Trattamento dei costi auto nel caso di fringe benefit
5.2 Cessione dell’automezzo riscattato da contratto di leasing
5.3 Interessi passivi su finanziamenti per acquisto di automezzi
5.4 Trattamento degli interessi passivi

6. SOCIETA’ NON OPERATIVE
6.1 Motivi oggettivi a supporto delle istanze di disapplicazione
6.2 Scioglimento agevolato delle società di persone
6.3 Scioglimento agevolato/1
6.4 Scioglimento agevolato/2

7. UNICO 2008 – SOCIETA’ DI PERSONE E SOCIETA’ DI CAPITALI
7.1 Immobiliare di gestione
7.2 Redditi prodotti da società residente in un Paese black list
7.3 Costi black list
7.4 Società di fatto – Rideterminazione del valore delle partecipazioni
7.5 Società di persone – Modalità di dichiarazione delle somme ottenute in occasione del recesso del socio

8. CONSOLIDATO NAZIONALE E TRASPARENZA
8.1 Interruzione consolidato – attribuzione perdite
8.2 Perdite pregresse
8.3 Opzione inviata tardivamente

9. STUDI DI SETTORE
9.1. Intervallo di confidenza. Valutazione della congruità ai fini delle disposizioni di cui al comma 4-bis dell’art. 10 della L. 146/98 e della disapplicazione della disciplina sulle società di comodo
9.2. Compensi agli amministratori. La nuova sezione inserita nel quadro F del modello dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi di settore per il periodo d’imposta 2007.
9.3. Valore dei beni strumentali. Indicazione, nel quadro F, in caso di minor utilizzo del bene
9.4. Analisi della normalità economica. Effetti sulla congruità per gli studi in vigore a decorrere dal periodo d’imposta 2007.
9.5. Anomalie relative al funzionamento degli indicatori di normalità economica previsti per gli studi approvati con decreto del 6 marzo 2008.

Allegati:

Studio Dr. Maurizio Mottola - Dottore Commercialista - Revisore Legale - Partita IVA: 02676200732